Archivio

Archivio Dicembre 2012

Il gap energetico dell’Africa

22 Dicembre 2012 Nessun commento

L’Africa sub-sahariana ha 860 milioni di abitanti, ma ha una capacità di produzione di energia elettrica quanto quella della Spagna, che di abitanti ne ha 47 milioni. Se si toglie il Sudafrica, la proporzione è ancora più sfavorevole. Su questo gap, ma anche sulle grandi possibilità energetiche dall’Africa, si sofferma il n. 158 della Lettre de la CADE (Coordination pour l’Afrique de Demain). Più energia significa meno persone morte e maggiore crescita economica ed umana. Una prospettiva di speranza, che sotto Natale non guasta richiamare. Auguri a chi passa di qua, e anche a chi non ci passa.

La foto è tratta da: http://lenergeek.com

 

Il razzismo verso gli italiani: un fatto dimenticato del 1893

 

Per capire e prevenire il razzismo degli italiani verso gli immigrati (africani e non) è utile sapere cosa succedeva quando le vittime eravamo noi. Un libro di Enzo Barnabà (“A morte gli italiani!”, edizioni Infinito 2008) parla di una strage di operai stagionali (per lo più piemontesi, lombardi, liguri e toscani) avvenuta nel Sud della Francia, nell’agosto del 1893. Una strage che mostra quanto gli schemi mentali basilari del razzismo e della xenofonia siano ricorrenti, sempre disponibili nell’immaginario collettivo, e compaiano ancora oggi, quasi immutati nella sostanza, anche se in forme diverse. Ho scritto su “Corriere Immigrazione” una piccola recensione a questo libro, che meriterebbe ampia diffusione, a partire dalle scuole.

Nella foto, le saline di Aigues-Mortes, luogo del massacro, da http://travellingcam.files.wordpress.com