Archivio

Archivio Marzo 2007

Reperto 1

Riporto, per le vostre eventuali meditazioni di fine settimana, un testo particolarmente significativo che ho trovato nella rete, ivi accompagnato da foto altrettanto significative. Nel testo, pur breve (e di grande sincerità), non manca nulla: neanche il baobab, l’allegra sporcizia degli africani, le frotte di bambini e un pizzico di sacrosanta denuncia sociale. Chissà cosa ne pensano, tanto per dire, gli amici dell’associazione Afroitaliani/e.

Prosegui la lettura…

Per gentile concessione?

24 Marzo 2007 2 commenti

In un articolo sul "Guardian", il sindaco di Londra, Ken Livingstone, ha ricordato che dopodomani ricorrono i 200 anni dell’abolizione del commercio di schiavi sull’Atlantico, e ha chiesto al governo inglese di formulare esplicite scuse per le storiche responsabilità britanniche nella vicenda. Con l’occasione, Livingstone ha affermato che la liberazione dei neri schiavi è stata, non tanto il frutto di una benevola concessione dei bianchi a persone che da sole non sarebbero state mai in grado di liberarsi, quanto l’esito della congiunzione tra una lunga tradizione di battaglie degli schiavi stessi (fin dal 1570) e una serie di importanti cambiamenti economici. Ringrazio la curatrice del sito "Afroitaliani" della segnalazione.

Prosegui la lettura…

Safari da Nobel

17 Marzo 2007 2 commenti

Dicono che ad Ernest Hemingway piacesse sparare, e, quando possibile, uccidere (bipedi o quadrupedi non importa). In "verdi colline d’Africa" (1934), lo scrittore narra di un suo safari dell’anno prima. Fresco di questa esperienza, in una lettera a Janet Flanner scriveva: "Mi piace sparare con un fucile, mi piace uccidere e l’Africa è il posto dove farlo". Ecco una delle possibili derive dell’esotismo.

Prosegui la lettura…

Un popolo di inventori… (anche)

10 Marzo 2007 2 commenti

L’esplorazione di Marte ha avuto tra i suoi principali protagonisti un astrofisico nato in Mali, Cheick Modibo Diarra. Ora è impegnato, oltre che con la NASA, in alcuni programmi dell’UNESCO e in vari progetti sull’educazione e la scienza in Africa, e dirige la Microsoft in questo continente. Diarra è uno dei personaggi africani e afro-americani presentati in un interessante sito antirazzista. La sezione del sito dedicata a tali personaggi si concentra poco, credo volutamente, sugli africani famosi in campo artistico, religioso o politico, mentre mette in rilievo prevalentemente figure di scienziati e inventori. Credo che la lista sia piuttosto incompleta, ma vale la pena di esaminarla.

Prosegui la lettura…

Africa al cinema

In questi giorni in cui si parla molto di un film statunitense sul dittatore Idi Amin Dada, segnalo un ottimo portale sul cinema dell’Africa e sull’Africa, che si chiama Cinemafrica e viene curato dall’associazione Yeelen di Roma. Inoltre, consiglio di visitare, per una prima lista di film riguardanti l’Africa (anche prodotti a casa nostra), l’apposita sezione di un sito amatoriale.

Prosegui la lettura…