Archivio

Archivio Settembre 2006

Ki-Zerbo e la tecnologia bloccata

28 Settembre 2006 4 commenti

I detrattori dell’Africa e degli africani usano alcune armi ricorrenti. Una è quella degli africani "intrinsecamente" incapaci di fare ricerca scientifica e di confrontarsi seriamente con la tecnologia sofisticata, e dunque anche con l’industria. A questo proposito, trovo molto istruttivi alcuni passaggi dell’intervista allo storico burkinabé Joseph Ki-Zerbo, pubblicata dalla EMI nel volume "A quando l’Africa?". Eccoli.

Prosegui la lettura…

L’immigrato nelle fiction

21 Settembre 2006 9 commenti

Merita una particolare attenzione l’intervento del Ministro dell’Interno Giuliano Amato, segnalatoci da Sanva. Amato ha sottolineato l’importanza di favorire una produzione di fiction televisive in cui gli immigrati siano presentati come protagonisti qualificati (quali spesso sono) e non – sempre e comunque – come pittoreschi comprimari o cittadini di serie B. Fa pensare, però, una annotazione del Ministro: «Ho parlato di questi problemi in Rai, ma mi sembra che abbiano altre preoccupazioni».

Prosegui la lettura…

Domande

18 Settembre 2006 6 commenti

Ho appena ricevuto da un’amica (Alessandra) questa testimonianza su una recente iniziativa culturale svoltasi a Roma. Credo proprio che valga la pena di leggerla. Eccola.

Prosegui la lettura…

Punti di vista

12 Settembre 2006 Nessun commento

La rivista Leggendaria ha pubblicato un imperdibile numero sull’Africa (n. 55-56, maggio 2006), curato da Monica Luongo e Anna Maria Crispino. La rivista e’ stata presentata in giugno alla prima Fiera internazionale del libro di Citta’ del Capo. L’idea di "Decolonizzare la mente" e’ stata il punto di partenza e di riferimento delle curatrici, che spiegano nell’introduzione: "Parlare dell’Africa significa parlare anche di noi: del nostro sguardo, del nostro immaginario, dei pregiudizi, dei preconcetti, delle idee spesso distorte con cui interpretiamo quell’alterita’ che ci e’ sempre piu’ vicina, eppure ancora cosi’ poco conosciuta. Ma anche della curiosita’, dell’impegno e, si’, dell’amore che molti e molte praticano nel loro fare, interrogarsi, pensare."

Prosegui la lettura…

Cuore di luce

8 Settembre 2006 3 commenti

Domenica 10 settembre alle 19.00 verra’ inaugurata a Roma (Auditorium Parco della musica) una mostra su Pietro Savorgnan di Brazza’, nel quadro di una serie di iniziative dedicate a questo grande, poco noto e italianissimo, "esploratore umanista" e visionario (nel senso migliore del termine). Si tratta dell’unico "bianco" a cui sia rimasta dedicata, nel periodo post-coloniale, una capitale africana (Brazzaville). Per saperne di piu’, si puo’ esplorare un ottimo sito sulla sua vita, il suo pensiero e le sue opere. Non vi pentirete di averlo visitato.

Prosegui la lettura…

Danza del giunco e turisti a casaccio

5 Settembre 2006 1 commento

Non potevo cominciare l’anno lavorativo senza avere la possibilita’ di leggere l’unica, ciclica notizia dallo Swaziland che i nostri media giudicano sia degna di interesse per il pubblico: il re sceglie l’ennesima moglie, in occasione dell’annuale “danza del giunco”. Nel sito web di un importante quotidiano nazionale, ad esempio, a commento di una rassegna di foto della festa, si legge: “Cinquantamila donne per il re dello Swaziland. Come ogni anno, queste giovani donne africane, tra cui molte vergini, sono arrivate al palazzo reale per la tradizionale festa in cui il sovrano Mswati III sceglie una nuova moglie. Quest’anno potrebbe sposare la quindicesima consorte”. Nel settore notizie del sito che ci ospita, invece, si riporta, piu’ sobriamente: “Il re cerca moglie. Per lui 500 vergini”, senza pero’ soddisfare la giustificata curiosita’ del lettore su chi si sia preso l’incombenza di fare le preventive verifiche. A seconda della convenienza e della fantasia del titolista, poi, il re puo’ diventare principe, per consentire l’abusato accostamento al film con Eddy Murphy.

Prosegui la lettura…